San Nicola, dopo la paura sfila la chiesa con migranti e detenuti: “Mobilitiamoci affinché nella nostra città torni la giustizia”. Video

San Nicola, dopo la paura sfila la chiesa con migranti e detenuti: “Mobilitiamoci affinché nella nostra città torni la giustizia”. Video

E’ stata inaugurata la nuova sede della “casa della misericordia” a Giugliano. Nel corso della presentazione tenutasi nella chiesa di San Nicola alla presenza del vescovo Angelo Spinillo, don Raffaele ha lanciato un forte messaggio alla città di Giugliano. “Dobbiamo appellarci alle forze buone della città, vero che c’è la delinquenza ma c’è tanta gente che vuole costruire una città buona, dove si seminano i veri valori della vita – ha detto – Io come parroco di San Nicola dove si sono verificati spiacevoli episodi, conosco bene la situazione anche da cappellano del carcere, ma la città deve mobilitarsi affinchè nella nostra città possa regnare di nuovo la giustizia, la pace, la serenità. E far sì che i giovani possano crescere serenamente nel nostro territorio”.

La nuova casa della misericordia ospiterà poveri, famiglie disagiate, figli di detenuti, e ogni sera darà da mangiare a 60-70 persone.

Questa sera erano presenti anche alcuni detenuti del carcere di Secondigliano che hanno portato la loro testimonianza.