Esonda l’alveo dei Camaldoli, Licola invasa da fango e acqua

Esonda l’alveo dei Camaldoli, Licola invasa da fango e acqua

SOS dei residenti di Licola, tra Pozzuoli e Giugliano, per l’esondazione dell’ alveo dei Camaldoli. In seguito alle piogge copiose di questi giorni si è innalzato notevolmente il livello del flusso d’acqua del canale di raccolta delle acque meteoriche delle colline napoletane e flegree, con il conseguente straripamento di fiumi di acqua e fango ed allagamenti di strade e condomini.

La situazione viene resa piu’ complicata dalla precarieta’ degli argini e dalla presenza di rifiuti di ogni genere nel canale (gomme d’auto, carcasse di animali, ingombranti, materiali edilizi e plastica). I materiali hanno ostruito il deflusso della ‘piena’ costituendo nei pressi dei sottopassi veri e propri blocchi. A Cuma, nel punto di immissione in mare del canale, l’arenile si presenta come una discarica.

Notevole la preoccupazione tra gli abitanti della frazione flegrea che da anni denunciano, inascoltati dalle istituzioni, le problematiche dell’alveo Camaldoli che gia’ causo’ gravi danni alle abitazioni e alle colture nell’ inverno del 2011 per una serie di straripamenti.