Napoli, locali “alla moda” del Vomero rubavano la corrente elettrica

napoli, vomero, viale colli aminei e piscinola: controlli dei carabinieri. scoperti gestori di locali pubblici e commercianti che rubavano energia elettrica. 32 persone denunciate24 persone, gestori di locali pubblici di vario genere e finanche di supermercati ma anche quelli di negozi di alimentari, di abbigliamento e di ottica, di pescherie, di un negozio di parrucchiere, di un centro estetico e di una rivendita di auto sono state denunciate per furto continuato e aggravato di energia elettrica dai carabinieri dalla compagnia vomero nel corso di un servizio effettuato nei quartieri vomero e arenella, nella zona dei colli aminei e a piscinola predisposto dai militari dell’arma ed effettuato insieme a personale tecnico dell’enel.

le scoperte in via giacinto gigante, via niutta, piazza muzii, piazza arenella e via privata san severino ma anche in via pietravalle, viale colli aminei, via nicolardi e viale delle porcellane, sul viale dei ciliegi e su via emilio scaglione.

dopo le verifiche i tecnici dell’enel hanno provveduto al distacco dei collegamenti diretti alla rete di distribuzione, quella a monte dei contatori, nonché di contatori che erano stati modificati per diminuire la registrazione dei consumi.

denuncia anche per altre 8 persone (4 coppie) che occupavano abusivamente i locali della ex succursale della scuola “galileo ferraris” in via vittorio veneto di piscinola sottoposti a sequestro preventivo, anche in questo caso responsabili di furto di energia mediante allacciamento diretto, e abusivo, alla rete elettrica.