Caso di scabbia in una scuola di Giugliano

Caso di scabbia in una scuola di Giugliano

Caso di scabbia a Giugliano, è allarme al Quinto Circolo di Viale dei Gemelli dove la malattia è stata accertata. Il piccolo malato ha 4 anni.

 

Molti genitori stanno lasciando i figli a casa proprio per evitare il contagio anche perché la maggioranza delle classi presenti nel plesso, sono di scuola dell’Infanzia, quindi con bambini molto piccoli.

La scabbia è un’infezione contagiosa della pelle che si verifica tra gli esseri umani e in altri animali. È stata classificata dalla Organizzazione Mondiale della Sanità come una patologia legata all’acqua. È causata da un parassita molto piccolo e di solito non direttamente visibile, l’acaro Sarcoptes scabiei, che si inocula sotto la pelle del soggetto colpito, provocando un intenso prurito allergico. L’infezione negli animali (causata da specie di acari simili) viene chiamata rogna sarcoptica.

La malattia può essere trasmessa da oggetti, ma più spesso dal contatto diretto pelle-pelle, con un elevato rischio dopo un contatto prolungato. L’infezione iniziale richiede da quattro a sei settimane per diventare sintomatica. Poiché si riscontrano sintomi allergici, oltre al ritardo nella presentazione si ha anche un significativo ritardo nel sollievo dopo che i parassiti sono stati sradicati. La scabbia crostosa, precedentemente conosciuta come scabbia norvegese, è una forma più grave d’infezione spesso associata alla immunosoppressione.