Nel napoletano effettuato un innovativo intervento chirurgico per la ricostruzione immediata dopo il tumore al seno

Nel napoletano effettuato un innovativo intervento chirurgico per la ricostruzione immediata dopo il tumore al seno

Un recente intervento chirurgico effettuato alla Clinica Trusso di Ottaviano da Salvatore Taglialatela, specialista in chirurgia plastica e ricostruttiva, ha aperto una nuova strada per quanto riguarda la ricostruzione mammaria dopo l’asportazione del seno dovuto ad un tumore.

Il dottor Taglialatela ha effettuato contemporaneamente la ricostruzione e l’asportazione del seno della paziente, con una tecnica innovativa: “La tecnica di asportazione utilizzata – spiega Taglialatela a Napolivillage – è quella definita “nipple sparing”, che consente di conservare integro il capezzolo. A questo punto è iniziata la ricostruzione, nella quale abbiamo usato tessuto prelevato dalla stessa paziente, in particolare un lembo di muscolo gran dorsale. Con quest’approccio si possono evitare interventi successivi di simmetrizzazione della mammella controlaterale. Usare il tessuto della paziente stessa – dice ancora il chirurgo – è un notevole vantaggio perché si tratta di un tessuto altamente vascolarizzato, e questo si rivelerà utile nel caso sia necessaria una successiva radioterapia. Ricostruire il seno nel corso dello stesso intervento di asportazione della massa tumorale significa molto per la paziente. Significa uscire dall’ospedale con una immagine corporea pressocchè immutata. Significa non dover attendere un secondo intervento. Ecco perché questa tecnica è ormai lo standard in tutto il mondo”.