Poliziotti infedeli, D’Alessio in procura. Guarda l’intervista

Poliziotti infedeli, D’Alessio in procura. Guarda l’intervista

Dopo l’arresto dei tre poliziotti infedeli di Marcianise, uno dei quali utilizzata l’auto di servizio per fare da scorta a Gigi D’Alessio, il cantante è stato ascoltato in Procura con la compagna Anna Tatangelo come persone informate sui fatti. D’Alessio ha tenuto a precisare che quando gli viene assegnata la scorta lui non sa chi ne farà parte e soprattuto che su di lui è stato gettato solo fango.

Il cantante era stato coinvolto nella vicenda, ma risultava comunque estraneo ai fatti, perché nell’ordinanza che ha visto l’arresto dei tre poliziotti si leggeva che uno dei tre aveva seguito il cantante a New York e in diverse occasioni lo aveva accompagnato con l’auto di servizio nei suoi impegni artistici.