Prese a calci il cane per rubare il cellulare al padrone: fermato un 28enne

Prese a calci il cane per rubare il cellulare al padrone: fermato un 28enne

Gli agenti del commissariato di Polizia San Ferdinando hanno sottoposto a fermo di PG Pasqualino Flosco, 28enne napoletano con precedenti di polizia per i reati di rapina e porto abusivo di coltello in concorso con altra persona in fase di identificazione.

In seguito ad incessanti e minuziose indagini i poliziotti hanno rintracciato uno degli autori di due rapine avvenute nel mese di agosto e di settembre.

L’uomo unitamente ad un complice il 17 agosto rapinò tre giovani nei pressi della Rotonda Diaz ed il 29 settembre poco dopo le 04.00 del mattino rapinò armato di coltello un uomo che portava a spasso il suo cane in Via Generale Francesco Pinto; il 28 enne dopo aver preso a calci il cagnolino unitamente al complice insegui la vittima che aveva tentato di proteggere l’animale scappando con lo stesso. I due senza scrupoli lo inseguirono e dopo avergli sfilato il cellulare dalla tasca lo immobilizzarono minacciandolo con un coltello per farsi dare quanto altro in suo possesso. I poliziotti dopo incessanti ricerche hanno localizzato e bloccato il rapinatore in un abitazione in Via Salicelle in Afragola; sotto il materasso del giovane i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato un coltello a serramanico.

L’uomo è stato riconosciuto dalle vittime e successivamente condotto al carcere di Poggioreale.