Da rapinatore ad operaio di Trincar

Da rapinatore ad operaio di Trincar

“Fare il camorrista non conviene”, questa l’iniziativa di sensibilizzazione in collaborazione con la prefettura, forze dell’ordine e le scuole della provincia di Napoli, per sensibilizzare gli studenti delle scuole superiori alla legalità e dissuaderli dal guadagno facile tipico della macrocriminalità. Per la prima volta il progetto viene proposto in una scuola media: l’istituto Pertini di Scampia. E’ stata, quindi,  portata in una delle zone più complicate di Napoli la legalità.

Le testimonianze.

L’attenzione è stata subito rivolta a quattro giovani che hanno portato la loro testimonianza di ex spacciatori e rapinatori. In seguito all’arresto e alla reclusione in comunità, hanno trovato in Giuseppe Trinchillo, un motivo per rinascere e cambiare. I quattro ragazzi, ora lavorano presso l’impresa di demolizioni auto Trincar. Grazie a questa preziosa possibilità data loro, ora stanno seguendo un percorso di legalità e desiderano che la loro esperienza serva da monito a tutti, perché è vero che fare il camorrista non conviene.