Tares e Bilancio: queste le materie di discussioni previste nel consiglio di questa sera

Tares e Bilancio: queste le materie di discussioni previste nel consiglio di questa sera

E’ fissata per questa sera alle 18 la riunione dell’assise presso Piazza Del Popolo. Il consiglio si riunirà in seduta ordinaria, e, in caso gli scranni rimarranno deserti, il presidente del consiglio De Leonardis, ha fissato la riconvocazione dello stesso per il 13 dicembre. Tre i punti all’ordine del giorno, tutti inerenti al bilancio di previsione dell’ente: salvo modifiche in itinere, è fissata l’approvazione della proroga relativa al versamento della terza rata della discussa Tares; il secondo punto all’ordine del giorno, invece, prevede l’approvazione del bilancio di previsione annuale dell’anno 2013 e quello pluriennale 2013/15, con presentazione programmatica e allegati; infine il consiglio si dedicherà al delicato argomento dei debiti fuori bilancio dell’anno 2013.

 

 

 

E’ sorto tuttavia un quarto punto all’ordine del giorno, inserito nell’elenco nelle ultime ore: si tratta dell’approvazione del piano delle consulenze, col quale l’ente potrebbe avvalersi di figure professionali per lavorare su materie economico-finanziarie. “Ma l’opposizione”, dichiara il consigliere, Palma, “si prodigherà per non farlo passare, perchè”, continua, “riteniamo che sindaco e giunta siano entrati troppe volte in contraddittorio con l’argomento peraltro già accarezzato con l’ipotesi della costituzione dello staff del sindaco e, dopo qualche mese, con il bando per le assunzioni a titolo gratuito”. Poi attacca: “credo che si siano inventati il piano delle consulenze per riscattare un debito assunto in campagna elettorale, percorrendo, dunque, la strada dei favoritismi”.

 

 

 

Per quanto riguarda gli altri punti all’ordine del giorno, infine, Palma parla di emendamenti al bilancio, ritenendolo un documento “senz’anima”. Date le materie, dunque, si prevedono toni accesi e discussioni aperte, che potrebbero modificare le sorti del piano economico-finanziario disciplinante l’anno che accinge a concludersi.