Hashish e proiettili in casa, cocaina nella caldaia: arrestato un napoletano

Hashish e proiettili in casa, cocaina nella caldaia: arrestato un napoletano

Aveva allestito, presso la sua abitazione, una fiorente “piazza di spaccio” ma è stato scoperto ed  arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia “San Paolo”.

I poliziotti, nel corso di indagini tese al contrasto del fenomeno dello spaccio di droga nel quartiere Fuorigrotta, nel pomeriggio di ieri, si sono recati nel Rione Lauro per effettuare una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Enzo GAROFALO.

In un comodino della camera da letto, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato 6 cartucce calibro 22 e due dosi di hashish.

Nell’estendere la perquisizione anche al terrazzo dell’abitazione, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato ben 3 panetti di hashish, per un peso complessivo di 304,60 grammi, oltre alla somma di €.200,00, in banconote di vario taglio, il tutto nascosto all’interno di un fusto per la pittura.

Gli agenti, avendo rinvenuto nell’abitazione delle chiavi di un deposito, già sottoposto a sequestro e di pertinenza di Garofalo, hanno deciso di effettuare una perlustrazione.

In una busta in cellophane, nascosta in una caldaia all’esterno del deposito, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato circa 40 grammi di cocaina, pronta per essere tagliata e confezionata in singole dosi.

Il 54enne è stato arrestato perché responsabile dei reati di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, nonché per detenzione illegale di munizionamento.

I poliziotti hanno condotto l’uomo al carcere di Poggioreale.