Arrestato Michele Cuccaro, uno dei latitanti più pericolosi d’Italia

Arrestato Michele Cuccaro, uno dei latitanti più pericolosi d’Italia

Era uno dei latitanti più ricercati. Michele Cuccaro, 49 anni, considerato capo dell’omonimo clan di camorra, che opera nella zona di Barra è stato rintracciato dai militari dell’Arma a Latina. Al momento della cattura era armato e si è arreso senza opporre resistenza. Cuccaro era ricercato dal luglio del 2013 e latitante dal novembre dello stesso anno.

I militari gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare per associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, traffico di stupefacenti, contrabbando e altro. Il 21 giugno scorso venne arrestato a Napoli il fratello Luigi Cuccaro, era latitante anche lui, i carabinieri lo stanarono di notte nel quartiere Barra di Napoli. La folla tentò di impedire ai carabinieri di portarlo via. E sale sempre di più il numero dei latitanti arrestati in questo periodo dalle forze di polizia e dai carabinieri. Anche nei giorni scorsi lo stato ha messo a segno importanti operazioni volte a sgominare le cosce del centro storico e del capoluogo.