Giugliano perquisizioni a tappeto. Il mistero di “Paparella”

Dopo che gli uomini della Polizia hanno accertato che la Fiat Panda trovata in via D’Avalos appartenesse a De Biase sono partite tantissimeperquisizioni a tappeto in tutta la Provincia di Napoli.

I FATTI. È  stata trovata una Fiat  Panda con proiettili e tracce di sangue al Vasto a Napoli. L’auto era intestata al fratello di “Paparella” noto luogotenente dei Mallardo. Vicino all’auto occhiali da sole sporchi di sangue e le chiavi della vettura.

IL MISTERO. Che fine ha fatto De Biase? Sono sue le tracce di sangue in macchina? Chi gli ha sparato e perché? Come mai ha abbandonato così la vettura lasciando anche le chiavi in strada?

Le risposte non sono semplici. Potrebbe essere lui il ferito nella sparatoria. Ma dove è stato ricoverato? Visto che negli ospedali non c’è traccia.

Potrebbe aver lasciato le chiavi per terra convinto che poi qualcuno avrebbe potuto recuperare l’auto. È stato vittima di una rapina o di un agguato di camorra?

Se fosse camorra chi si è permesso di sparare ad uno dei Mallardo dopo che anni nessuno aveva mosso un dito contro gli uomini della mala giuglianese?