Ecco la verità sul video “Ma io sono giapponese”

Ecco la verità sul video “Ma io sono giapponese”

E’ diventato virale a settembre, sebbene il servizio fosse di due anni fa. E’ il tormentone del momento, il ragazzo giapponese che durane il Miracolo di San Gennaro nel Duomo di Napoli esclama all’inviato di Fanpage “Ma sono giapponese”. Ed esclama questo proprio, perché qualche sito, per gettare gratuitamente fango su Napoli, ha insinuato che la vera frase fosse “Assumi giapponese”, una richiesta dello sfortunato immigrato con la maglia del Napoli per il santo patrono.

 

A spiegare il malinteso è stato Ciro Pellegrino proprio su Fanpage.it che da voce a Luca Iavarone, l’autore del servizio che ha fatto il giro del web: “Inevitabilmente  sono stato attratto dalla presenza di un giapponese seduto tra i fedeli nella navata centrale del Duomo. Aveva questa maglia del Napoli che spiccava in mezzo alla folla di fedeli. E poiché, sempre per quella compresenza di sacro e profano così atavica, molti prima di lui avevano messo in relazione la ‘grazia’ chiesta al Santo ai buoni auspici per il Calcio Napoli, mi sono fiondato da lui per fargli la mia semplice domanda: ‘Cosa chiede a San Gennaro?’. Ovviamente la sua risposta spiazzante è entrata subito e di diritto a far parte del mio servizio. Ha detto “ma io sono sono giapponese”, posso confermarlo. Poi se lui fosse lì per chiedere al Santo di essere assunto in cielo, beh, tutto è possibile in questa città!”.