Un minuto di silenzio nelle scuole di Mugnano in memoria dei 4 giovani trucidati dai nazisti nel ’43

Un minuto di silenzio nelle scuole di Mugnano in memoria dei 4 giovani trucidati dai nazisti nel ’43

Un post commemorativo dell’assessore alla cultura del comune di Mugnano, Mario Imbimbo, che annuncia un minuto di silenzio nelle scuole di Mugnano:

 

“Il primo ottobre 1943 quattro giovani mugnanesi furono trucidati dai nazisti. Si erano appena concluse le quattro giornate di Napoli. Napoli si era liberata da sola dal Nazi-fascismo, ma a nord di Napoli i nazisti avevano ancora il controllo del territorio. Sei giovani mugnanesi, il più giovane di questi Pasqualino Imperatore aveva soli 17 anni, andarono in rappresentanza della comunità di Mugnano a “dialogare” con i nazisti per tutelare la vita e l’incolumità dei loro concittadini. Quattro di loro pagarono questo gesto con la vita. La democrazia del nostro paese ha un debito con loro. E noi oggi li ricorderemo. Li ricorderemo nelle scuole del nostro territorio con un minuto di silenzio oggi e sabato parlandone con i ragazzi del Liceo Segrè con Pino Imperatore, Luigi Vallefuoco e il nostro SindacoLuigi Sarnataro. Ricorderemo a noi e a tutta la nostra comunità, agli studenti che oggi hanno l’età di Pasqualino Imperatore, che siamo e vogliamo essere una comunità di pace e ci sforzeremo di esserlo sempre attraverso il dialogo, la parola. Quella parola per difendere la quale i nostri quattro martiri hanno sacrificato la loro vita”.