Mugnano. 17enne ferito, arrestato per rapina a mano armata: carabinieri sulle tracce del complice

Mugnano. 17enne ferito, arrestato per rapina a mano armata: carabinieri sulle tracce del complice

E’ stato arrestato con l’accusa di rapina a mano armata il 17enne che ieri ha tentato di rapinare un poliziotto del motorino. Francesco, che è piantonato al Cardarelli, è ancora in prognosi ma sta bene e non rilascia dichiarazioni. Il minore, che non ha precedenti penali, sin dal primo istante non ha voluto parlare ai carabinieri coprendo la fuga del complice. Gli uomini dell’arma però sono sulle sue tracce. Nella zona dove è accaduto il raid non ci sono telecamere di videosorveglianza ma i militari della stazione di Mugnano supportati dalla compagnia di Giugliano stanno dando la caccia al complice di Francesco.

I due ieri pomeriggio erano nei pressi dell’Auchan di Mugnano quando hanno tentato di rapinare un uomo del suo motorino. Evidentemente però non sapevano che la vittima fosse un poliziotto libero dal servizio che quando ha visto i due malviventi intenzionati a rapinarlo ha reagito al tentativo di rapina. Il poliziotto ha sparato due colpi di pistola al 17enne ferendolo alla gamba. Centrato da due proiettili, uno alla gamba e l’altro al gluteo, Francesco inizia la sua fuga in sella al motorino che finirà due chilometri più avanti, in via Crispi a Mugnano. Intanto però il complice riesce a dileguarsi mentre il 17enne ferito viene trasportato al San Giuliano. Lì gli attimi concitati all’arrivo dei familiari, la mamma del ragazzo ha un malore. Intanto i militari sono sulle tracce del complice che ormai avrebbe le ore contate.