Spari contro un affiliato al clan dei Casalesi

Spari contro un affiliato al clan dei Casalesi

Ore 8.45 circa, DIANA Crescenzo, cl. 52 di Villa Literno, detto “Ninotto a Cesaiola”, pregiudicato, affiliato “Clan Casalesi”, mentre si trovava in un fondo agricolo di Villa Literno, veniva attinto da ferendolo colpi d’arma da fuoco ad una gamba. Attualmente è ricoverato alla clinica Pineta Mare di Castel Volturno, non in pericolo di vita.

Indagano i Carabinieri della Compagnai di Casal di Principe.