Arriva in Italia e si finge un rifugiato: beccato a spacciare in piazza

Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno arrestato il 18enne senegalese Keita Spaky in quanto ritenuto responsabile dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Lo straniero, di fatto domiciliato a Santa Maria Capua a Vetere, è stato sorpreso dai poliziotti mentre spacciava hashish e marijuana a Piazza Bellini.

Alla vista dei poliziotti ha provato a fuggire ma è stato raggiunto, bloccato ed arrestato. In seguito ad una perquisizione personale è stato quindi trovato in possesso di circa 3 grammi di hashish ed altrettanti di marijuana nonché di alcune banconote.

Keita Spaky era già noto Polizia per essere giunto in Italia ed aver chiesto asilo politico con un’altra identità e con la cittadinanza del Gambia alla Questura di Caserta lo scorso 12 Febbraio.

In giornata sarà giudicato con rito direttissimo.