Borse di studio della Fondazione Chianese per giovani dell’area penale

Borse di studio della Fondazione Chianese per giovani dell’area penale

Venerdì 6 dicembre presso la sala convegni del C.Eu.S. di Nisida, si è tenuta la cerimonia di consegna delle borse premio messe a disposizione dalla Fondazione Chianese, per i ragazzi dell’area penale, in situazione di disagio, che hanno intrapreso un positivo percorso di risocializzazione.

Per la XXVII Edizione della Manifestazione sono stati premiati 28 ragazzi.
Alla manifestazione erano presenti, oltre ai promotori, Direttori ed operatori dei Servizi penali minorile, Autorità della Magistratura e delle Istituzioni, in qualità di testimoni di una significativa iniziativa di solidarietà a favore di giovani in difficoltà, in gran parte con turbolente vicende personali e giudiziarie. Tra i presenti all’iniziativa i componenti della Fondazione Aniello Chianese: il Sindaco di Villaricca, avv. Francesco Gaudieri (Presidente della Fondazione); il Direttore Giuseppe Centomani (Direttore del Centro di Giustizia Minorile per la Campania).
Tra gli ospiti e le autorità presenti il dott. Roberto Gentile PMM Napoli, il dr. Serena Battimelli Magistrato di Sorveglianza Napoli anche delega Presidente T.M. Gustavo Sergio, il dott. Domenico Paonessa, Dirigente Ufficio Esecuzione Penale Esterna Napoli, il Vice Questore Aggiunto Polizia Stato Raffaele Pelliccia Dirigente Commissariato Bagnoli, il Tenente Colonnello Francesco Rizzo Per il Comando Provinciale Carabinieri Napoli, il Capitano Michelangelo Tolino della Guardia di Finanza Pozzuoli, il dr Roberta Gaeta, Assessore Politiche Sociali Comune  Napoli, il dr Margherita Dini Ciacci, Presidente Comitato Unicef Campania, il dott.  Aldo Cimmino per Avv. Covelli, il Sig. Aniello Chianese nipote del Fondatore ed il Sig. Giuseppe TRINCHILLO (imprenditore impegnato nel sociale comune di Villaricca). Tra gli operatori che hanno partecipato all’iniziativa, Airola Carlo Santagata Educatore IPM, Fara VozzA A.S. USSM Napoli, Loredana D’alessandro Comunità Salerno e Mariella PRATILLO Comunità “Futuro”