Vigilessa presa a cazzotti fuori all’Ippolito Nievo: preso l’aggressore

Vigilessa presa a cazzotti fuori all’Ippolito Nievo: preso l’aggressore

Una nuova aggressione ai danni di un agente della polizia municipale di Giugliano. Una vigilessa è stata aggredita fuori alla scuola Ippolito Nievo. L’agente sarebbe stata presa letteralmente a cazzotti da un uomo che si era rifiutato di consegnarle i documenti.

L’aggressore, secondo i testimoni, avrebbe addirittura cercato di afferrare la pistola della vigilessa che è stata ricoverata in ospedale per le lesioni subite.

L’uomo, B. A. 30enne, è stato arrestato dagli agenti della polizia municipale diretti dalla comandante Maria Rosaria Petrillo e condotto al comando dei vigili.

L’aggressore è stato denunciato per lesioni, aggressione, oltraggio a pubblico ufficiale e tentato furto ed è stato tradotto agli arresti domiciliari in attesa di rito per direttissima.

Si tratterebbe di un ragazzo che avrebbe parcheggiato la vettura in sosta vietata. Alla richiesta dei documenti avrebbe prima inveito e poi aggredito l’agente della municipale sferrandole dei cazzotti in volto e tentando di afferrare la pistola di ordinanza.

Già nei giorni scorsi fuori all’Ippolito Nievo si erano registrati episodi spiacevoli contro i vigili. Alcuni genitori avevano infatti stracciato le multe per le auto in sosta vietata davanti agli occhi dei loro bambini.