Via Domiziana, donna trovata in fin di vita con un proiettile nel cervello: è grave

Via Domiziana, donna trovata in fin di vita con un proiettile nel cervello: è grave

E’ stata ritrovata in fin di vita, in una pozza di sangue e con un proiettile conficcato nel cervello.

Una donna è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso della clinica Pineta Grande di Castel Volturno dove i chirurghi e il personale del presidio ospedaliero stanno tentando di salvarle la vita, nonostante le sue condizioni siano davvero disperate.

Il corpo della donna è stato ritrovato nel quartiere di Ischitella, in via Domiziana. Sul posto ci sono tutt’ora carabinieri e polizia.

Secondo gli investigatori, la donna dovrebbe essere una giovane prostituita che potrebbe essere stata aggredita da un cliente.

La donna è stata ritrovata senza documenti, ma si presume che fosse originaria della Moldavia.