Dopo l’aggressione ai vigili, scatta la “tolleranza zero”

Tollerenza zero. Sembra questa la parola d’ordine scattata dopo i fatti di domenica sera. Da un lato la Municipale, scesa in massa in strada, dall’altro la Polizia, con posti di blocco in tutto il centro. La risposta dello Stato non si è fatta attendere neanche nelle indagini: sono stati fermati due minori e sequestrate cinque pistole giocattolo, due parrucche e due mazze da baseball. Le operazioni ieri pomeriggio nel Palazzo di “Mezzanotte”. Uno dei due fermati è un ragazzo che si arrangia facendo il Dj ed è descritto da tutti come “buono come il pane”. Intanto però a farne le spese sono state anche le attività del centro a cui sono state contestate irregolarità sull’occupazione del suolo pubblico. Insomma gli uomini della Petrillo hanno deciso di farsi sentire da tutti: ieri erano scomparsi pure i contrabbandieri che da sempre stazionano a Piazza Gramsci. C’era aria di tempesta. Certo. Ma quanto durerà? Si aspettano gli esiti dell’incontro in Prefettura. Come si attende di capire ai fermati che reato può essere contestato: se solo l’oltraggio o anche qualche altra cosa.