Consiglio regionale: si è insediata la commissione speciale “Terra dei fuochi”

Consiglio regionale: si è insediata la commissione speciale “Terra dei fuochi”

In consiglio regionale della Campania si è insediata la III Commissione speciale `Terra dei fuochi, bonifiche, ecomafie’, presieduta dal forzista Gianpiero Zinzi. Nel corso della seduta si è proceduto alla nomina del nuovo segretario e sono state poste le basi per l’attività della Commissione che, con la riunione di oggi, è entrata nel vivo.

In apertura della seduta Zinzi ha ringraziato il già consigliere regionale Antonio Amato, suo predecessore alla guida della Commissione speciale controllo bonifiche e contro le ecomafie della scorsa legislatura, per il lavoro svolto. “Ritengo sia doveroso – ha dichiarato Zinzi – riconoscere l’attività svolta dalla precedente commissione per completarla acquisendo nuove istanze provenienti da quei territori che meritano attenzione e soffermandoci sulle tante problematiche, vecchie e nuove, ancora da affrontare.

L’attività di questa commissione sarà improntata sul confronto e sulla piena collaborazione tra le parti. Lavoreremo in piena sinergia tra le forze politiche e con le energie attive del nostro territorio, nell’esclusivo interesse dei cittadini di questa regione. In questo senso, già dal 24 settembre, daremo inizio alle audizioni per aprire dei focus e predisporre un’attività di controllo sulle attività da avviare”. La III commissione ha votato all’unanimità, su proposta del presidente Zinzi, la nomina della consigliera Maria Muscarà (M5S) a segretaria dell’organismo.

Due sono state le proposte avanzate nel corso della seduta dallo stesso Zinzi: la costituzione di un Osservatorio per la Terra dei fuochi e la trasmissione in diretta streaming delle sedute della commissione e delle audizioni che saranno convocate.