Immobili pericolanti: ordinanze a raffica del sindaco Antonio Poziello

Immobili pericolanti: ordinanze a raffica del sindaco Antonio Poziello

Il decoro urbano di una città passa anche dalla messa in sicurezza degli immobili fatiscenti. Nell’ultimo mese sono state emesse ordinanze a raffica da parte del sindaco di Giugliano Antonio Poziello nei confronti dei proprietari di fabbricati o palazzi ridotti in pessime condizioni.

Non trattandosi di beni comunali, l’amministrazione comunale non può intervenire personalmente con un piano di ristrutturazione. I privati che detengono la proprietà degli immobili fatiscenti hanno ricevuto così l’ordine da parte del sindaco di Giugliano di provvedere al ripristino delle normali condizioni di sicurezza ed igiene per l’incolumità privata e pubblica.

L’azione è stata intrapresa dal sindaco in collaborazione col vicesindaco Domenico Pianese e con l’assessore Adolfo Grauso.

Il Comune ha deciso di dare un “ultimatum” ai proprietari degli immobili fatiscenti che, principalmente, si trovano nei vicoli del centro storico di Giugliano. O provvederanno a mettere in sicurezza i fabbricati oppure giudicati responsabili dei danni a cose e persone e denunciati all’Autorità Giudiziaria.

Ecco gli immobili verso cui sono rivolte le ordinanze del primo cittadino:

– Fabbricato sul corso Campano, altezza Ottica Parisi;

– Palazzo in Via Vicinale Marinone, lotto D: caduta di intonaco dalla facciata dell’edificio;

– Fabbricato in via Ripuaria, di fronte al negozio “Kaluca”: grosse crepe dislocate nella struttura;

– Rudere fatiscente in via Grotta dell’Olmo: disabitato ed utilizzato come deposito;

– Fabbricato in via Toma: danneggiato nel piano cantinato da un incendio che ha reso pericolanti le strutture portanti;

– Immobili di via Mattia Coppola: strada chiusa da un anno e mezzo per infiltrazioni d’acqua;

– Appartamenti in via Domenico Morelli: infiltrazioni d’acqua nella soffitta;

– Fabbricato in via Licoda, angolo vico Mantone: distacco di calcinacci che ha anche danneggiato un’auto in sosta nelle vicinanze,

– Palazzo in via Barracano, I traversa: distacco di intonaco da balconi e sottobalconi.