Gomorra a Mugnano, il sindaco: “Il problema è negare l’esistenza della camorra, non si può censurare l’arte”

Gomorra a Mugnano, il sindaco: “Il problema è negare l’esistenza della camorra, non si può censurare l’arte”

Mugnano – Giovedì prossimo verranno girate a Mugnano, in via Pietro Nenni, alcune scene di Gomorra la serie 2. “Al contrario di altri sindaci dell’area a nord di Napoli – dichiara il sindaco Luigi Sarnataro –  ho accolto con favore la richiesta della società di produzione di girare alcune scene sul nostro territorio. Sono fermamente convinto che parlare di camorra, raccontarne le dinamiche, sia sempre utile. Il problema sorge quando la camorra la si nega, la si nasconde. Il tentativo di censurare l’arte, in ogni sua forma, non ha mai portato a nulla di positivo. La lotta alla camorra deve partire dalle scuole e dalle istituzioni, che devono recuperare il loro ruolo educativo, non può essere certamente affidata ad una serie televisiva che non è altro che arte. Abbiamo iniziato un percorso di legalità, scegliendo come ditta per la raccolta dei rifiuti la Green Line, società confiscata alla criminalità organizzata, e continueremo su questa strada”.