Qualiano, arriva la messa in sicurezza del liceo Cartesio

Qualiano, arriva la messa in sicurezza del liceo Cartesio
Qualiano rinuncia al canone di fitto, per permettere la messa in sicurezza, il sistema di videosorveglianza e di antintrusione, per la sede della succursale del liceo Cartesio, vandalizzata pochi giorni prima dell’inizio delle lezioni. E’ il risultato dell’accordo siglato questa mattina presso la sede della Città Metropolitana con tutti i soggetti interessati: Comune di Qualiano, Liceo e Provincia. Ma si è lavorato molto anche a livello locale in una rete di sinergie e disponibilità, che ha avuto un solo obiettivo: ridurre al minimo i disagi per gli studenti e per le loro famiglie. 
Voglio ringraziare il Consiglio di Istituto, la dirigente Carandente, della SMS “Di Giacomo”, che ci hanno dato la disponibilità della sede di via Macello, dove verranno accolti i liceali, per le lezioni. – sottolinea il sindaco Ludovico De Luca che ha preso parte all’incontro -. E’ vero, che i ragazzi faranno i doppi turni, ma nella loro stessa città e speriamo senza disagi particolari. Al massimo per la fine dell’anno torneranno nella loro sede di via Vallefuoco”. 
Dunque all’incontro di questa mattina alla Città Metropolitana erano presenti oltre al sindaco De Luca, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Valentina Biancaccio, l’assessore provinciale Salvatore Pace, il consigliere metropolitano Domenico Marrazzo,  la dirigente del “Cartesio”, Donatella Acconcia, la prof.ssa Daniela Sagliocchi ed i tecnici ing. Sarno e arch. Russo dell’Armena,  società partecipata della Provincia.   
E’ solo grazie alla rete di sinergie tra tutti i soggetti interessati che si è riusciti a raggiungere l’obiettivo.-  dice l’assessore  Valentina Biancaccio – Noi come Amministrazione ci siamo attivati subito e quando il fine ultimo è il bene dei ragazzi e dell’intera comunità, si trova la disponibilità  locale e provinciale. Ringrazio il consigliere metropolitano, Agostino Pentoriero, per tutta la disponibilità e l’impegno profuso”. 
Qualiano, che è la legittima proprietaria dell’immobile in cui ha sede il liceo Cartesio di Qualiano, dopo aver offerto per 3 anni il comodato gratuito della struttura, da questo anno doveva iniziare a percepire il canone previsto, ma, per garantire il diritto allo studio, ha rinunciato all’incasso per i prossimi 5 anni. Gli importi da corrispondere al Comune saranno utilizzati, infatti,  per effettuare i lavori di messa in sicurezza della struttura con un sistema di allarme e di videosorveglianza al fine di garantire che episodi di vandalismo non accadano più. La gestione del sistema di videosorveglianza sarà a carico del Comune. 
Tutti i lavori da farsi, per il ripristino e messa in sicurezza della sede del liceo,  inizieranno a breve e termine ultimo per il ritorno degli alunni alla sede di via Vallefuoco, sarà la fine dell’anno. Nel frattempo, grazie alla disponibilità del Consigli di Istituto e delle Dirigenti sia della “Di Giacomo”, che del liceo “Cartesio”, ad accogliere le istanze del territorio, per qualche mese gli studenti seguiranno le lezioni alla sede di via Macello della scuola Media. Sicuramente un momento di disagio, ma grazie all’impegno di tanti, ridotto al minimo, per alunni e famiglie.