Lanciava bottiglie di vetro sul balcone dei vicini: arrestato 60enne per stalking

Lanciava bottiglie di vetro sul balcone dei vicini: arrestato 60enne per stalking

Era diventato il terrore dei vicini di casa.  Li minacciava, li infastidiva, li vessava. E loro per paura quasi non uscivano più, evitavano di incontrare, di incrociare il suo sguardo. Una storia andata avanti per almeno 4 anni e che ha reso impossibile la vita ad una famiglia di Qualiano residente in via Campana. L’altro giorno però il gesto estremo. Un atto che ha convinto i due condomini a denunciare per stalking, il vicino orco.

L’uomo, 60 anni, in preda alla rabbia, chissà scaturita da cosa comincia a lanciare sul balcone dei suoi vicini, oramai sue vittime, delle bottiglie di vetro. In quell’istante affacciata c’era però la figlia dei due che per poco non è rimasta ferita dalle schegge. Dopo attimi di terrore i due decidono quindi di allertare i carabinieri e di liberarsi dal vicino violento. Sul posto i militari della stazione di Qualiano hanno bloccato il 60enne conducendolo in carcere, liberando di fatto i due coniugi costretti a subire vessazioni per diversi anni.