Rassegna cinematografica estiva, Sequino: “Usare quei 25mila euro per un nuovo progetto a favore dei bambini”

Rassegna cinematografica estiva, Sequino: “Usare quei 25mila euro per un nuovo progetto a favore dei bambini”
Erano state due le associazioni ad aver mostrato interesse nell’organizzazione della rassegna cinematografica “Estate sotto le stelle”, predisposta e non più organizzata dal Comune per i mesi di Agosto e Settembre. A renderlo noto è il consigliere d’opposizione e capogruppo di Forza Italia e Fratelli d’Italia Alfonso Sequino che, il 2 settembre, ha presentato un’interpellanza sulla questione.
In data 4 agosto alle 9:40 nella sede dei servizi sociali si era riunita la commissione di valutazione per la realizzazione della rassegna estiva che ha valutato le domande pervenute da parte delle associazioni rispettivamente: Archivi Cinematografici Associazione Culturale e Associazione G.R.E. Stella.

La prima aveva ottenuto dalla commissione di valutazione 48 punti, con una richiesta di contributo per espletare la manifestazione di 25mila euro oltre gli incassi della biglietteria a fronte delle spese contabilizzate in 34mila euro.

La seconda aveva ottenuto dalla commissione 40 punti, con una richiesta di contributo per espletare la manifestazione di 10.300 euro a fronte della spesa programmata di 20.600 euro.

La commissione aveva concluso i lavori lo stesso giorno e ha provveduto nell’immediatezza ad inviare una nota all’assessore competente – in questo caso, lo stesso sindaco di Giugliano Antonio Poziello -, ritenendo entrambe le richiedenti associazioni ammissibili al contributo per le proposte presentate.

In data 2 settembre – e fino ad ora – la giunta comunale ancora si era espressa con una delibera in merito a tale assegnazione di contributo, rendendo così nullo lo spirito aggregativo col quale questa amministrazione intendeva spendere quei soldi.

Nell’interpellanza il capogruppo Alfonso Sequino ha al Sindaco “di informare i cittadini dei motivi per i quali la giunta non ha messo in essere tale progetto e perché non è stato concesso, nelle more della certificazione antifmafia dell’associazione Archivi Cinematografici, un contributo alla associazione G.R.E. Stella, risultata sin da subito nelle condizioni di poter realizzare la rassegna cinematografica , almeno quella prevista per il mese di agosto, al fine di alleggerire il peso della permanenza in città dei concittadini”.

Sequino ha anche chiesto “di destinare questo impegno di spesa, visto l’enorme ritardo che rende nullo l’intento dell’amministrazione, ad associazioni culturalei del territorio attraverso un nuovo progetto indicato dalla commissione consiliare competente a favore di bambini di famiglie disagiate”.