Un’altra giuglianese sul tetto del mondo

Un’altra giuglianese sul tetto del mondo

Dopo Giuseppe Vicino, campione nel quattro senza maschile ai campionato del mondo di Aiguebelette in Francia, un’altra giovane giuglianese raggiunge la tanto agognata medaglia d’oro. La 21enne Sara Guercia ha vinto il titolo mondiale di Subbuteo/Calcio da Tavolo con la nazionale femminile a San Benedetto del Tronto. Un successo incredibile per la giovane giuglianese, protagonista assoluta della vittoria della Nazionale Italia.

In pianta stabile nella compagine azzurra dal 2004, Sara Guercia ha partecipato alle spedizioni di Dortmund, Rotterdanm Rain, Rochefort, ma soltanto sabato e domenica scorsa, a San Benedetto del Tronto, davanti al pubblico italiano, Sara e le compagne hanno vinto un trofeo che mancava nella bacheca della Federazione Italiana.

Sara è figlia di Gianni Guercia, presidente dell’associazione ASD Anima Mediterranea che dal lontano 2005 persegue il fine di togliere i ragazzi dalla strada, offrendo loro corsi di subbuteo, danza, calcio, pallavolo e musica. L’associazione ha conseguito importanti risultati sportivi. Nel Subbuteo sono stati campioni del mondo Under 12, Under 15, Under 19 e Femminile, quasi sempre con atleti giuglianesi.