Poziello su Gomorra: “Non ho autorizzato e non ne so nulla”

Poziello su Gomorra: “Non ho autorizzato e non ne so nulla”

Si tinge di giallo la vicenda legata alle riprese della nota serie televisiva “Gomorra” a Giugliano. La notizia era stata lanciata in mattinata da Repubblica.it ma, a quanto pare, sembra non trovare riscontri dalle istituzioni locali. Interpellato sulla questione, il sindaco Antonio Poziello ha risposto di “non saperne nulla e non aver autorizzato nulla”. Nessuna richiesta di autorizzazione sembrerebbe essere arrivata anche al comando dei vigili urbani di Giugliano.

In un primo momento si era paventata l’ipotesi che le immagini dovessero essere filmate nei locali del palazzo Rea, bene confiscato alla criminalità organizzata di cui il Comune ha perso pochi mesi fa l’affidamento. Ipotesi smentita da un dirigente comunale contattato dalla nostra redazione. Altre ipotesi riguarderebbero i quartieri di Casacelle o le frazioni di Varcaturo e Licola.

Può darsi quindi che si tratti di strutture ricettive private come è successo durante la prima serie, durante la quale alcune scene sono state girate al ristorante Di Francia, struttura che attualmente ospita circa 350 immigrati per conto dell’associazione New Family.