“Non restiamo a guardare”. Parte il cineforum del Movimento Polis: De Magistris, Micillo e Forgione tra gli ospiti

“Non restiamo a guardare”. Parte il cineforum del Movimento Polis: De Magistris, Micillo e Forgione tra gli ospiti
I ragazzi di Polis tornano a far parlare di sé. Da venerdì, e per i successivi due, Giugliano sarà invasa da personalità di spicco, dibattiti e buon cinema. Si discuterà di Legalità, Ambiente e Questione Meridionale, in tre scaglioni, con tanti esperti e pellicole dedicate. L’11, il 18 e il 25 settembre, la prima settimana a Piazza Matteotti, la seconda a Piazza Gramsci e la terza di nuovo a Piazza Matteotti
Si parte venerdì 11 con la proiezione di Noi e la Giulia, film di Eduardo Leo premiato con due Nastri d’Argento,  due David di Donatello ed anche con il Globo d’Oro. E’ incentrato sulla criminalità, sulla camorra, ma affronta il tema col sorriso sulle labbra, “Noi e la Giulia parla proprio di quell’immobilismo da parte dello Stato contro la Criminalità organizzata, uno stato che non ha i mezzi per combatterla” dicono gli organizzatori e, moderati da Francesco Cacciapuoti, parleranno di questo delicato argomento nella Week I dell’evento il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, la senatrice Rosaria Capacchione e due giornalisti eroi, vittime di intimidazioni: Nello Trocchia ed Andrea Postiglione.
Nella seconda giornata, venerdì 18, il tema trattato è quello dell’inquinamento e verrà fatto in maniera trasversale partendo da un film incredibilmente comico, e sottovalutato per certi versi: The Simpson.
La gialla famiglia americana vive situazioni simili a quella giuglianese e sarà l’espediente per parlarne con gli ospiti presenti, ospiti che da anni si battono per questo martoriato territorio. Interverranno infatti il vice sindaco di Napoli e grande attivista, Raffaele Del Giudice, il sindaco di Castel Volturno, Dimitri Russo, l’onorevole Salvio Micillo ed il consigliere regionale Francesco Borelli. A moderare l’evento ci sarà Carmine Russo
Nell’ultima settimana, il 25 settembre, si parlerà invece della questione meridionale, questione troppo spesso trattata con sufficienza ed il film che verrà proiettato ha portato lustro alla città visto che si tratta di Song ‘e Napule. Gli ospiti sono grandi esperti e studiosi: Angelo Forgione, blogger e scrittore, l’attore Ciro Fiengo, lo scrittore giuglianese Emanuele Coppola, Federico Flugi, in arte Tueff, uno dei rapper più importanti della nuova e vibrante scena partenopea e Francesco Molaro, direttore di Tuttonapoli.net e giornalista di Tele Club Italia. La terza settimana sarà moderata da Leonardo Ciccarelli che introdurrà la parte cinematografica del dibattito in tutte e tre le le giornate
“Il nostro è un semplicissimo cineforum, organizzato per ricreare quell’ambiente fatto di dialogo e di confronto suoi temi che non solo riguardano il nostro territorio, ma la nostra generazione– dicono gli organizzatori- Per anni il nostro paese è orfana di un luogo ludico come un cinema, e noi senza alcuna provocazione o sfida ci siamo impegnati nel dare corpo ad un ambiente simile in piazza”.
11990472_1631802753758801_7999443890499219801_n