Tentava di rapinare una ragazza puntandole un coltello alla gola: arrestato algerino

Tentava di rapinare una ragazza puntandole un coltello alla gola: arrestato algerino

Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vicaria-Mercato insieme a quelli dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno arrestato il 42enne cittadino algerino  Rabah Hamaoui in quanto ritenuto responsabile di aver tentato, armato di un coltello, di rapinare una donna nei pressi di Porta Nolana.

Verso le 18,30, la vittima dell’aggressione, una giovane tunisina regolarmente soggiornante nel nostro paese, nell’accingersi a fare delle compere si è vesta avvicinare da Hamaoui che senza dire una parola, l’ha scaraventata al suolo con un violentissimo schiaffone per poi puntarle un coltello alla gola e tentare di strapparle la borsa a tracolla. Le urla della ragazza hanno però attratto l’attenzione delle persone presenti, molto numerose a quell’ora e poi quella di due pattuglie della Polizia di Stato.

Alla vista degli agenti, il nordafricano ha lasciato cadere a terra il coltello e si è dato alla fuga verso Corso Umberto. Mentre un poliziotto si occupava di soccorrere la vittima, gli altri hanno inseguito il rapinatore che a velocità sostenuta era nel frattempo riuscito a giungere sino al VI Vico duchesca dove è stato però raggiunto, bloccato ed arrestato.

La ragazza tunisina è stata quindi accompagnata al pronto soccorso dell’Ospedale Loreto Mare dove i sanitari l’hanno medicata e giudicata guaribile in 7 giorni.

Nel pomeriggio l’arrestato sarà processato con rito direttissimo.