Giugliano senza luci per Natale. Commercianti sul piede di guerra. I commissari: “problemi di legalità”

Commercianti sul piede di guerra a Giugliano. Oggi dopo l’incontro con i commissari prefettizi e’ arrivata una brutta doccia fredda. A quanto pare non ci saranno le classiche luminarie per le festività natalizie nella nostra città. Per la prima volta Giugliano vivrà un Natale triste e scuro. I commercianti non ci stanno e annunciano serrate e lettere di protesta. Non lo dicono ufficialmente ma fanno trapelare che mal stanno sopportando il rapporto con il Comune: in questi ultimi mesi tra rincari di tasse e servizi sempre più scadenti. In particolare sono arrabbiati per la mancanza di lampioni che facciano luce nelle strade a seguito della sostituzione delle lampadine. Cattive notizie che si aggiungono ad una crisi senza precedenti.

A quanto pare per il Natale saranno illuminate solo alcune piazze della città. La motivazione di questa scelta hanno lasciato a bocca aperta i 50 commercianti che oggi sono stati al comune: non ci sarebbero le condizioni per affidare a nessuna ditta le luminarie per questioni di legalità. I commissari si sono giustificati paventando ombre della malavita sulla gestione degli addobbi. Una situazione che ha lasciato perplessi i tanti presenti che si sono chiesti come sia possibile non aver trovato per tempo una ditta “seria” con il certificato antimafia negativo.