Due giuglianesi in provincia di Caserta per rubare un trasformatore di corrente

Due giuglianesi in provincia di Caserta per rubare un trasformatore di corrente

Vitulazio (CE), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua, hanno arrestato, in flagranza di reato per furto aggravato in concorso, i pregiudicati Galdieri Raimondo, cl. 1969 Faraco Antonio, cl. 1971, entrambi di Giugliano in Campania (NA).

 

Nella circostanza, i due, unitamente ad altri complici non identificati, dopo aver divelto la recinzione dell’area in cui si trova il ripetitore telefonico di proprietà della società di Roma, sito lungo ss. 7 appia, si sono introdotti nella struttura ed hanno asportato dall’apparecchiatura elettronica, un trasformatore di corrente danneggiando il quadro elettrico.

 

I militari dell’Arma, allertati dal personale della vigilanza privata addetta all’impianto, sono riusciti a bloccare l’autovettura sulla quale i malviventi stavano tentando di allontanarsi, mentre una seconda autovettura, con a bordo i complici è riuscita a far perdere le proprie tracce. In seguito all’immediata perquisizione personale e veicolare, sono stati rinvenuti solo gli arnesi atti allo scasso, debitamente sottoposti a sequestro. Il danno complessivo arrecato dai malviventi è stato quantificato in circa 15.000 euro.

 

Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria. Continuano, intanto, le indagini da parte dei Carabinieri volte ad identificare i complici ed a recuperare la refurtiva.