Raid vandalico al Cartesio: distrutti bagni e trafugate le caldaie

Raid vandalico al Cartesio: distrutti bagni e trafugate le caldaie

Quello che ho visto con i miei occhi va al di là di ogni immaginazione e di ogni logica. E’ incomprensibile come ci possano essere state persone, che si sono accanite in questo modo contro una scuola. Nonostante il liceo sia una struttura non di competenza comunale, i ragazzi che la frequentano sono di Qualiano. Il loro diritto allo studio va preservato e c’è tutta la vicinanza possibile anche al team docente, per la risoluzione dell’accaduto. Insieme al sindaco De Luca, ci siamo già attivati a sollecitare gli organi competenti ”. L’assessore Valentina Biancaccio è sconfortata per la vile aggressione vandalica subita dalla succursale locale del liceo “Cartesio” ad opera di ignoti. Questa mattina vi è stato il sopralluogo dell’assessore alla Pubblica Istruzione, che si è recata in via Vallefuoco ed insieme ad un gruppo di docenti, ha potuto constatare di persona quello che i vandali hanno fatto andando ad aggravare la situazione, che la stessa scuola aveva già evidenziato agli organismi di riferimento della Città Metropolitano, lo scorso 4 Agosto, quando avevano scoperto i primi danni. 

Oggi la situazione è catastrofica: bagni distrutti, aule allagate, caldaie divelte, suppellettili e sussidi scolastici smantellati ed asportati. Con furia cieca gli autori dell’efferata aggressione hanno sfogato la rabbia sull’intera struttura, che allo stato attuale non è in grado di aprire i battenti a studenti e professori, per l’inizio del prossimo anno scolastico. 

Non è la prima volta che la struttura scolastica viene presa di mira dai vandali; già in passato è stata vittima  di atti vandalici, ma questa volta si è davvero superato ogni ragionevole limite. 

Per anni mi sono battuto in prima persona per far sì che gli studenti di Qualiano potessero avere un liceo sul territorio e frequentarlo. Non so a chi possa convenire ridurre una scuola in queste pietose condizione. Faremo tutto quanto è nelle nostre facoltà, per far riaprire la scuola agli studenti. Mi sono già attivato presso tutti i nostri riferimenti istituzionali provinciali e solleciteremo continuamente sino a che non veniamo a capo della faccenda. Penso che sia necessario anche vedere di fare installare un sistema di videocamere e non lasciare questo luogo di cultura alla mercé dei vandali”, chiosa il sindaco De Luca.

La succursale del liceo Cartesio a Qualiano,   è stata aperta nel 2008 e nonostante diversi furti non è fornita né di un sistema di videocamere, né di un guardiano notturno.