Arrestato uno dei ricercati più pericolosi d’Italia. Si trovava in spiaggia

Arrestato uno dei ricercati più pericolosi d’Italia. Si trovava in spiaggia

Le autorità lo avevano inserito tra i superlatitanti più pericolosi d’Italia ma da oggi è stato assegnato alla giustizia. Parliamo di Giuseppe Ammendola,  considerato il reggente dei Contini-Licciardi.

Il boss era latitante dal 2012 ed è stato arrestato grazie ad un’operazione delle squadre mobili della polizia di Roma e Napoli. L’uomo si trovava sulla spiaggia, tranquillo, a Trovajanica, sul litorale capitolino.

 

Camorra: Ps arresta reggente clan Contini-Licciardi