Mattone Selvaggio: si costituiscono due vigili

Mattone Selvaggio: si costituiscono due vigili

Si sono costituiti presso il carcere di Cassino Antonio Basile e Raffaele Sodano, i vigili urbani coinvolti nello scandalo Mattone Selvaggio. Ricoverato invece Giuseppe Taglialatela per alcuni problemi di salute. A Basile l’appello aveva inflitto una pena di 10 anni a Sodano 8 anni e 8 mesi, Taglialatela 9 anni e 4 mesi. Le condanne sono tutte state confermate in Cassazione. Il verdetto è arrivato qualche settimana fa a distanza di alcuni anni dall’inchiesta che nel 2008 portò all’arresto di 23 vigili di tre dipendente dell’ufficio tecnico del comune e di 13 imprenditori accusati a vario titolo di associazione a delinquere, corruzione, concussione e falso in atto pubblico. Uno scandalo che gettò fango all’epoca sull’amministrazione comunale ma che sarebbe stata solo una prima tegola rispetto a tutto quello che poi negli anni successivi è accaduto, come gli arresti del clan Mallardo e la scoperta di quella piovra che aveva tentacoli ovunque.