Il Nizza batte il Napoli e la piazza già spara su Sarri

Il Nizza batte il Napoli e la piazza già spara su Sarri

Una partita cominciata male ancor prima del fischio di inizio, con gli scontri tra le forze dell’ordine ed i tifosi, francesi e italiani. Uno spettacolo indegno che in questa estate la sta facendo da padrone nel Bel Paese con scontri continui tra gli ultras anche nelle amichevoli estive. Sul campo le cose non migliorano perché il Nizza ci mette poco a trovare la rete del vantaggio con Plea, bravo a girarsi al limite dell’area tra Koulibaly e Ghoulam e sparare verso lo specchio della porta, perché il tiro è centrale ma Gabriel non para. 1-0 per i rossoneri. Reazione immediata del Napoli che sfrutta un errore della difesa transalpina che con Callejon pareggia i conti grazie ad un assist di un Mertens già in forma campionato. Passa poco tempo e Mertens si sveste dei panni di assistman e diventa goleador perché un suo siluro nell’angolino basso porta il Napoli in vantaggio.

 

Il Nizza torna a giocare, Ben Arfa sciorina bel calcio, e complice ancora Gabriel pareggia il conto, 2-2. Mertens ed Insigne continuano il personale show visto anche nelle 3 amichevoli precedenti ma è ancora il Nizza a trovare la rete del vantaggio, con Seri su sponda di Plea. Errori di Koulibaly, nel pallone come non mai, e di Gabriel, che anche in questa occasione non è stato impeccabile.

Come lo scorso anno, il Napoli è micidiale in attacco ma la difesa è da rifondare. Con calma e raziocinio si può fare meglio, nonostante i fucili già puntati contro Maurizio Sarri da parte della piazza che ormai non perdona a questa squadra neanche un risultato negativo in una partita che vale quanto il 2 di  briscola quando l’asso è a tavola