Caso Griffo, Antonio Di Guida rompe gli indugi e si schiera dalla parte del consulente legale del Comune

Caso Griffo, Antonio Di Guida rompe gli indugi e si schiera dalla parte del consulente legale del Comune

Ancora in stand-by la riconferma di Saverio Griffo. Il consulente legale del Comune, da circa un anno impegnato sul fronte dei beni confiscati e di altre vicende, è ancora in attesa di conoscere il suo destino. La proroga della convenzione, che scadrà il 18 dicembre, era stata data quasi per certa alcune settimane fa. Ma poi, tra riflessioni in seno all’Amministrazione, valutazioni di carattere tecnico-giuridico e ventilate pressioni politiche esterne, la procedura che dovrebbe portare alla conferma dell’avvocato casertano è rimasta in sospeso.

L’endorsement del consigliere provinciale Di Guida. Intanto il professionista, vincitore di una selezione durante il periodo commissariale, incassa l’attestato di stima del consigliere provinciale Antonio Di Guida. “Ritengo che l’avvocato Griffo abbia operato nel migliore dei modi – spiega l’esponente di Forza Italia – Ho avuto modo, nel corso di questi ultimi mesi, di apprezzarne la capacità, la serietà professionale ed umana. La sua eventuale riconferma non può non esser salutata con grande favore”.