Calci e pugni alla madre per 200 euro

Calci e pugni alla madre per 200 euro

I carabinieri della locale stazione hanno arrestato per tentata estorsione un 33enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo è stato bloccato nella sua abitazione immediatamente dopo aver picchiato a calci e pugni la madre 64enne che si era rifiutata di dargli 200 euro in denaro contante. la vittima è stata medicata per lesioni guaribili in 7 giorni. con successive verifiche i cc hanno accertato che il 32enne da circa 2 mesi poneva in essere analoghi comportamenti con la madre. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di poggioreale.