Motorino selvaggio, la tolleranza zero porta i suoi frutti ma resta un problema 

Prosegue l’attività di controllo della Municipale di Giugliano diretta dalla dottoressa Petrillo. I caschi bianchi della città impegnati sino alle 22 stanno eseguendo molti sequestri di motorini sprovvisti addirittura di targa. Tanti i fermati anche senza assicurazione per una media di venti centauri privati delle due ruote a settimana. Resta però un problema che rallenta le attività degli uomini della Petrillo: dove portare i  motocicli sequestrati. Giugliano non ha una propria struttura e questo è divenuto un serio problema. Per ora alcuni sono accatastati nel comando di corso campano ma tale situazione non è delle migliori sia da un punto di vista formale che sostanziale. Insomma ancora una volta la burocrazia ferma quella che dovrebbe essere la normale attività dell’ente.