Rogo alla Resit, denunciato un vigilante: non era sul posto di lavoro quando è divampato l’incendio

Rogo alla Resit, denunciato un vigilante: non era sul posto di lavoro quando è divampato l’incendio

Un dipendente del Consorzio Unico di Bacino, azienda che si occupa di servizi per l’ambiente attualmente in via di dismissione, è stato denunciato per truffa dai carabinieri che ieri mattina, quando è scoppiato un incendio nella discarica dismessa Resit di località Scafarea, a Giugliano in Campania (Napoli), non l’hanno trovato sul posto di lavoro.

L’uomo, 50 anni, sarebbe dovuto essere presente nella discarica in quanto impiegato, con turno mattutino, come addetto alla vigilanza. L’area è attualmente in gestione al Consorzio Smaltimento RSU Bacino Napoli 3; la discarica è stata già sequestrata nell’ambito di un procedimento penale, sullo smaltimento illecito dei rifiuti da parte della camorra, della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

L’incendio, verosimilmente partito da materiale plastico e poi estesosi su un’area 2000 metri quadrati, è stato poi domato dai vigili del fuoco di Napoli.

L’ex discarica Resit di Giugliano in Campania è stata più volte colpita dalle fiamme negli ultimi tempi e sono in corso indagini per accertarne l’eventuale natura dolosa.