Palma: “Ora stop all’inceneritore”

“Con l’approvazione del Decreto sulla Terra dei fuochi, il Governo mantiene gli impegni che ha assunto con i territori campani così pesantemente segnati dall’inquinamento ambientale. Si tratta, però, solo di un punto di partenza. Resta da fare un lavoro intenso anche su altri fronti”.

Lo dichiara Giovanna Palma, deputata Pd, componente della Commissione Agricoltura della Camera. “Molti punti del Decreto raccolgono con puntualità il dibattito che si è aperto in queste settimane sul territorio: c’è un reato penale legato ai roghi di rifiuti, c’è la mappatura dei terreni, arrivano fondi importanti per le bonifiche. E’ sicuramente un atto senza precedenti, assunto con carattere di urgenza, che testimonia l’assunzione di una responsabilità delle istituzioni”.

“Tuttavia – continua la deputata Palma, ex segretaria del Pd di Giugliano in Campania – saranno necessari anche altri passaggi. Bisogna bloccare la costruzione del termovalorizzatore previsto dalla Regione a Giugliano; bisogna trovare soluzioni per le ecoballe di Taverna del Re; bisogna aumentare la presenza sul territorio delle forze dell’ordine; bisogna attivare strumenti di tutela e protezione per le colture tipiche della Campania felix. Faremo, in Parlamento, in sede di conversione del decreto, un lavoro attento per migliorarlo e integrarlo”.