E’ un giallo il ferimento di Domenico Panico. I carabinieri non credono all’ipotesi della rapina

E’ un giallo il ferimento di Domenico Panico. I carabinieri non credono all’ipotesi della rapina

Resta un giallo il ferimento di ieri pomeriggio. Sotto i colpi di due malviventi ci è finito Domenico Panico, 48 anni. Il commerciante d’auto ha fornito alla polizia e ai carabinieri due diverse versioni dei fatti. Prima avrebbe dichiarato di essere stato colpito a ridosso della rotonda Auchan di Giugliano, poi all’ospedale avrebbe ricostruito un’altro scenario parlando di un ferimento avvenuto a Villaricca a ridosso del negozio Expert. Le forze dell’ordine però hanno sentito i residenti della zona e alcuni commercianti che hanno dichiarato di non aver visto assolutamente nulla.

 

Da qui sorgono i dubbi che si alimentano a loro volta da altri tipo di testimonianze che parlerebbero di un assalto avvenuto all’interno del mercato ortofrutticolo di Giugliano. Ma anche qui nessuno parlerebbe. L’uomo sarebbe stato aggredito intorno alle 17 quando la struttura è pressoché vuota. Ma qualcuno avrebbe visto, segnalato e denunciato e le voci si sono fatte ancora pi insistenti in serata. Ma anche in questo caso non ci sono prove certe.

 

Ma perché tanto mistero? Panico avrebbe dichiarato che due rapinatori stavano per rubargli l’auto ma lui si sarebbe opposto provocando quindi la reazione dei malviventi. I carabinieri però non gli credono e seguirebbero altre piste che vanno dall’intimidazione all’avvertimento da parte di gruppi criminali. E lo scenario del mercato ortrofrutticolo, da tempo sotto controllo e parte integrante dello scioglimento per camorra del Comune, non sarebbe assolutamente un caso.