Centri di accoglienza a Giugliano: Poziello blocca nuovi arrivi

Centri di accoglienza a Giugliano: Poziello blocca nuovi arrivi

Dopo l’arrivo di altri migranti a Giugliano e le richieste da parte di Luigi Guarino, sfidante di Poziello al ballottaggio, il sindaco fa sapere di aver impedito l’arrivo di altri migranti a Giugliano. Il primo cittadino ha scritto su Facebook che ha sollecitato il prefetto chiedendo l’esclusione di Giugliano dalle gare per la scelta di strutture che ospitino i migranti e la polizia municipale per controllare le strutture che già hanno aperto le porte ai richiedenti asilo. Questo il post scritto su Facebook da Poziello:

“Emergenza immigrazione
Il Prefetto di Napoli, su mia sollecitazione, ha escluso il Comune di Giugliano dalle nuove gare in corso per la collocazione in strutture ricettive di migranti richiedenti asilo. Ciò in considerazione dell’elevato numero di richiedenti asilo già presenti sul territorio dii Giugliano.
Contemporaneamente, su mia disposizione, il Comando di Polizia Locale ha disposto controlli sulle strutture che ospitano i migranti che sono tutt’ora in corso.
Riteniamo un dovere di ogni comunità quello della solidarietà e dell’accoglienza, ma a condizione di garantire le idonee condizioni di salubrità ed inserimento, che allo stato, visto l’elevato numero di migranti non sarebbe assicurato. Motivo per il quale, ho chiesto al Prefetto di Napoli di escludere Giugliano dalle nuove gare. Per la stessa ragione, ho sollecitato i controlli alla polizia municipale”.