Melito ha aderito alla manifestazione di pace

Melito ha aderito alla manifestazione di pace

Il Comune di Melito ha aderito alla manifestazione di pace con corteo prevista per domenica 1 dicembre 2013.

 

La manifestazione è stata organizzata dalla Comunità del Decimo Decanato della quale fanno parte le Parrocchie di Marano, Mugnano, Calvizzano, Villaricca e Melito, al fine di testimoniare la presa di coscienza sul grave disastro ambientale provocato dai veleni tossici interrati per anni nelle campagne del nostro territorio che hanno distrutto l’intero patrimonio agricolo contaminando la salute dei cittadini e causando un altissimo tasso di mortalità precoce.

Secondo le stime delle forze dell’ordine, che hanno seguito ogni fase della manifestazione con corteo, circa cinquemila sono stati i partecipanti alla marcia silenziosa  alla quale hanno preso parte il cardinale di Napoli, l’Arcivescovo Crescenzio Sepe, Don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano e tutti i parroci del Decanato.

 

Dalla partenza nel piazzale antistante lo stadio comunale di Marano il corteo ha proseguito lungo Via Falcone, Via Emilia e Corso Italia, ed i cinquemila partecipanti si sono radunati presso l’Area Fiera di Villaricca, dove è stato allestito un palco dal quale è intervenuto anche il Primo Cittadino melitese dichiarando: “Ho apprezzato molto la scelta di organizzare una manifestazione silenziosa; spesso dietro slogan urlati si dimenticano i contenuti ed i veri motivi per cui si manifesta. Questa sera siamo qui, come rappresentanti delle istituzioni non per fare passerelle, ma per dimostrare la nostra vicinanza e soprattutto per assumerci le nostre responsabilità di amministratori locali e di rappresentanti di queste comunità che sono state a lungo martoriate dal flagello della cattiva gestione dei rifiuti. Rappresentiamo quelle comunità che oggi richiedono serietà nell’impegno da parte di tutti noi amministratori e soprattutto esigono bonifiche, una inversione di tendenza, una gestione corretta del ciclo integrato dei rifiuti. Su questo tema lavoreremo costantemente: continueremo ad impegnarci ogni giorno di piu’”.


Comunicato Stampa