Giunta Poziello, la maggioranza scalcia: Di Napoli “A noi la presidenza del consiglio o il vicesindaco”

Giunta Poziello, la maggioranza scalcia: Di Napoli “A noi la presidenza del consiglio o il vicesindaco”

Pulizia di rifiuti in via Gianfelice e nella zona asi, incontri con prefetto e commissario ai roghi Donato Cafagna. Questa l’agenda del primo cittadino Poziello. Ma tra le varie spine nel fianco ce n’è una su tutte: la giunta. Oggi con la lista del Movimento 5 stelle dovrebbe terminare il riconteggio dei voti da parte dell’ufficio elettorale centrale. E dunque a stretto giro si potrà procedere alla proclamazione degli eletti e poi al primo consiglio comunale.

Ma Poziello deve fare i conti con la sua stessa maggioranza. E’ infatti il Nuovo centro destra ad annunciare battaglia nel caso di giunta tecnica e che chiede un ruolo di primo piano. “Chiediamo o la presidenza del consiglio o il vicesindaco per uno dei tre consiglieri eletti – fa sapere Giulio Di Napoli – Ci spetta una figura apicale perché siamo un partito strutturato a livello regionale e nazionale. Facce nuove vanno bene ma un neofita non è adatto a ricoprire ruoli di spicco, io per esempio ho quattro legislature alle spalle”. Dunque se Poziello dovesse optare per una giunta tecnica, ipotesi che pare non piacere neppure ai Verdi, inizierebbe ad avere le prime difficoltà già nei primi consigli comunali in quanto avrebbe una maggioranza risicata senza l’appoggio di Ncd e Verdi perché resterebbe con quindici consiglieri dalla sua parte.

Il primo cittadino intanto dice che la giunta è già pronta, rumors invece fanno sapere che il sindaco ha inizialmente detto alle sei liste di fornire ognuna un nome ma che la convocazione ufficiale ancora non c’è stata. Insomma quando sarà svelata la squadra di governo resta ancora un mistero.