Villaricca, in Piazza Maione il salotto culturale Un Caffè con l’autore

Villaricca, in Piazza Maione il salotto culturale Un Caffè con l’autore
La Piazza che diventa un salotto culturale, la presentazione di un libro, incorniciata dalle pitture di Nina Esposito, Francesco Liuzzi, Mario Giamminelli, Vincenzo Tesone ed altri artisti del sodalizio culturale villaricchese, un modo per portare versi e prose, pitture e sculture, espressioni artitiche d’autore tra i portici antichi di Piazza Maione. Per l’Assessore alla Cultura, il Vice Sindaco Gianni Granata, si tratta di sperimentare un approccio nuovo alla cultura: <<l’idea è quella di stimolare il Centro Storico della città con una serie di iniziative che trovino nella cultura il giusto volano per la promozione e lo sviluppo del centro storico. Una continuità di eventi che inducano nuovi modi di vivere la Piazza, che aggreghino le differenze e riducano le distanze sociali e culturali, un modo nuovo per generare un solidale e rinnovato spirito di comunità. Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa dal Primo Cittadino, l’avv. Francesco Gaudieri e da tutte le componenti dell’amministrazione comunale.
Il libro. Il Riscattaciccioni è un libro dedicato a tutti coloro che hanno fatto delle proprie diversità una ragione di vita, ragazzi e ragazze, colleghi e colleghe di ciccia, come tutte le altre diversità, spesso alienate dall’ignoranza complice dell’indifferenza. Un libro che esprime un modo di pensare perché riscattaciccioni sono tutte quelle persone che non accettano di “crogiolarsi” nel pensiero collettivo delle masse, sono quelle persone che odiano la presunzione, la prepotenza, il pregiudizio, la discriminazione, la falsità, il finto perbenismo. Il bello è che ne esistono di ogni taglia, di ogni razza, di ogni religione! Ce ne sono di belli, brutti, alti, bassi storti ecc.. Vanno in giro per il mondo e di solito vengono additati come “perdenti” perché non riescono, ne vogliono adeguarsi ai canoni proposti dalla società. Vengono considerati “diversi” solo perché, magari, il loro corpo, i loro ragionamenti, la loro sessualità, il loro modo di affacciarsi alla vita è fuori dai soliti schemi.
In questo libro, spiega Luigi Verde, autore lucido e sagace, viene semplicemente raccontata la storia di uno dei tanti “Riscattaciccioni”, utilizzando tratti di vita vissuta mescolata a personaggi inventati e costruiti appositamente per parlare di questi argomenti in maniera più approfondita. Sette capitoli che vanno a formare un unico romanzo.
Nel corso della serata, condotta da Salvatore Salatiello, ci saranno momenti di lettura a cura di Lucio Michetti, riflessioni poetiche del Poeta Muratore e gli approfondimenti sul tema a cura del Filosofo Francesco Saverio Iacolare.