Napoli, jeans Armani, Moncler e Ralph Lauren ma erano tutti falsi. Ecco il video della fabbrica dei pezzotti

Napoli, jeans Armani, Moncler e Ralph Lauren ma erano tutti falsi. Ecco il video della fabbrica dei pezzotti

Spacciavano jeans falsi per capi d’abbigliamenti griffati. Un vero e proprio opificio clandestino nel quale sono stati sequestrati 3000 jeans falsi. I militari del comando provinciale della guardia di finanza di napoli hanno individuato, nella periferia di marigliano, un opificio dove erano clandestinamente fabbricati jeans recanti marchi contraffatti delle note griffe jeckerson, armani, roy rogers, ralph lauren e moncler.

In particolare, finanzieri della compagnia di Casalnuovo di napoli, nel corso di attività info-investigativa volta alla repressione della c.d. “filiera del falso”, hanno individuato un’abusiva attività produttiva all’interno di un seminterrato di circa 40 mq, in un immobile adibito a civile abitazione, dove erano presenti 3 donne, intente alla realizzazione dei jeans contraffatti, raggiunte successivamente anche dal proprietario della merce.

Sono poi stati sequestrati 14 macchinari tessili e più di 3.000 articoli tra jeans contraffatti, semi-lavorati, etichette, codici a barre, bottoni e buste per il confezionamento dei prodotti. tra gli articoli presenti perfino 150 ologrammi “jeckerson” anti-contraffazione, pronti per essere apposti sui jeans in lavorazione.

Quattro responsabili, tutti italiani, sono stati tratti in arresto e deferiti alla competente procura della repubblica di Nola.

L’operazione rientra nel quadro della costante attività di prevenzione e repressione del fenomeno della contraffazione che danneggia il mercato sottraendo opportunità e lavoro alle imprese oneste e mette in pericolo la salute dei consumatori.