15enne lascia 38enne: lui la segue a San Giuseppe Vesuviano e poi la investe

15enne lascia 38enne: lui la segue a San Giuseppe Vesuviano e poi la investe

Colpo di fulmine finisce in dramma. Conosce una ragazzina su Facebook e si innamora di lei. Quando quest’ultima decide di troncare, la segue a San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, e la investe con l’auto mentre è con la madre. A dare la notizia è Il Fatto Vesuviano.

Tutto è iniziato in Calabria. Un uomo, G.T., di 38 anni conosce sul popolare social network una ragazzina, più piccola di lui di 23 anni. Tra i due nasce l’amore, ma la ragazzina presto si rende conto che non può funzionare a causa della differenza d’età. Spronata dalla madre, rompe la relazione.

L’uomo non accetta il colpo ed inizia così il suo stalking nei confronti della ragazzina e della madre. Sono incessanti i messaggi che invia su Whatsapp, molti dei quali mostrano foto e video pornografici. Altri invece sono colmi d’ira; l’uomo avrebbe anche minacciata di farle del male e avrebbe inviato una foto in cui abbraccia un fucile per terrorizzarla. Simili intimidazioni sarebbero state inviate anche alla madre della 15enne.

La ragazzina, visibilmente destabilizzata, ha iniziato a vivere in uno stato di paura e di ansia. Infatti sarebbe andata al pronto soccorso di una clinica privata di Belvedere Marittimo. Raggiunge l’apice della follia quando si reca a San Giuseppe Vesuviano dove la 15enne e la madre alloggiavano da pochi giorni da alcuni parenti. Le segue, armato di pistola, e ferisce entrambe con il calcio della stessa.

Mentre tentavano la fuga, l’uomo avrebbe investito la ragazzina con la sua auto. Immediatamente sono giunti i soccorsi. La 15enne ha avuto una prognosi di ricovero di 7 giorni in ospedale. Il Gip del Tribunale ha emanato l’ordine di non avvicinarsi, ad una distanza inferiore di 50 metri, ai luoghi frequentati dalla ragazzina e di evitare di comunicare con lei.