L’Ascom, nella persona di Andrea Pianese, risponde al comunicato Coigiass: ” L’auspicio è quello che si evitino sterili polemiche”

L’Ascom, nella persona di Andrea Pianese, risponde al comunicato Coigiass: ” L’auspicio è quello che si evitino sterili polemiche”

Il presidente dell’Ascom ConfCommercio Andrea Pianese giudica fuori luogo le dichiarazioni rilasciate attraverso un comunicato stampa da esponenti di un’altra organizzazione sindacale tese a screditare il lavoro svolto dall’associazione. “Mi sono insediato alla presidenza dell’Ascom solo agli inizi di Aprile, dunque materialmente ero impossibilitato a partecipare agli altri tavoli svoltisi precedentemente che hanno visto le altre organizzazioni dialogare e scontrarsi, giustamente, con l’Amministrazione commissariale riguardo i disagi provocati dalla Ztl. Le prime richieste effettuate, pochi giorni dopo il mio insediamento, sono state rivolte all’Ufficio Suap per conoscere il numero di attività commerciali presenti sul territorio di Giugliano ed al Comando della Polizia Municipale sulla questione della Ztl (come dimostrano i documenti in allegato). In più abbiamo effettuato decine di segnalazioni all’Amministrazione sulla pericolosità dei cancelli delimitanti l’isola pedonali, ritenuti non a norma. La risposta della Commissione Straordinaria è stata quella di aspettare l’imminente insediamento della nuova Amministrazione. E così abbiamo fatto. Durante il primo incontro organizzato dal Sindaco Poziello come Ascom abbiamo ribadito la rimozione dei cancelli. Il Primo cittadino si è impegnato ad eliminarli. Abbiamo voluto solamente apprezzare la disponibilità della nuova amministrazione al dialogo e abbiamo giudicato positivamente le misure adottate insieme ALLE associazioni di categoria presenti al tavolo, così come da noi scritto. Dispiace che un comunicato, che non voleva affatto screditare il lavoro fin qui svolto da altri, abbia suscitato tali reazioni. Il mio auspicio, e di tutti gli iscritti all’Ascom ConfCommercio di Giugliano, è quello di evitare sterili polemiche che non fanno bene alla categoria, soprattutto in un momento difficile come questo. Dobbiamo evitare divisioni ed essere tutti uniti per tutelare gli interessi di tutti i commercianti di Giugliano: quelli del centro storico, della periferia e della fascia costiera. Per questo auspico l’organizzazione CONGIUNTA di eventi che possano dare una scossa al commercio. Solo così questa città potrà risollevarsi dopo anni di incuria e abbandono”.

Comunicato Stampa